Microblogging war o sfida finale sulla Search?

3 luglio 2009 // // Social Media | 3 Commenti »

search microblogging

Stiamo assistendo a grandi manovre delle big company attorno al tema caldo del . Tocca cercare di capirci qualcosa sugli obiettivi di queste manovre e sugli scenari prossimi venturi.


si sta di fatto affermando come standard de facto del Microblogging, facendo leva su:

  • Estrema semplicità (minimalismo funzionale)
  • Estrema scalabilità (API)
  • Estrema rintracciabilità (status pubblici e realtiva)

Il valore intrinseco di Twitter sono quindi le CONVERSAZIONI: status istantanei pubblicati sulla piattaforma (anche e soprattutto da un arcipelago di applicazioni esterne) ma soprattutto RICERCABILI.

facebook
invece sta diventando sempre di più “il” Social Network, il posto dove trovo TUTTE le persone e stabilisco con loro delle relazioni.
Il valore di Facebook sta nella PROFILAZIONE, nella quantità di dati enorme che ha raccolto e raccoglie costantemente sui suoi utenti. Un valore enorme che però non riesce ad essere pienamente pervasivo e sfruttato, visto che Facebook è un ambiente ancora “chiuso”. Fino ad oggi infatti status e informazioni pubblicate dalla sua massa di utenti erano consultabili solo dall’interno e solo da chi aveva stabilito una relazione. Logica pura del Social Networking, insomma.

Ma le ultime due mosse di Facebook (ovvero la possibilità di associare il proprio profilo a un Permalink statico e la possibilità di rendere pubblico a tutti lo status) ci indicano con chiarezza la direzione verso cui si vuole muovere: si potrebbe dire che Facebook vuole fare Twitter.

La vera battaglia però non è sul Microblogging né sul Lifestreaming, la vera battaglia sarà sul più antico e più redditizio business della rete: la Search.
Introducendo infatti lo status pubblico, Facebook potrà dotarsi di strumenti di ricerca molto più avanzati e soprattutto aperti di quelli che ha ora. Ricerca che suggerisce molteplici modelli di Advertising e molteplici nuove fonti di revenues per loro.
E anche Twitter, nonostante personalmente io sia convinto che abbia come unico quello di essere venduto a (gli inventori sono gli stessi di Blogger, il gioco ormai l’hanno capito…), avrà come unica possibilità di monetizzazione dal web proprio la sua search.

google
Che la guerra sarà in definitiva sulla Search lo dimostra il fatto che il “terzo incomodo” non sta alla finestra. Già, perchè fin’ora abbiamo fatto i conti senza l’oste: Google, il RE della Search, sta subendo attacchi incrociati diretti proprio sul suo core business, ad esempio da Mircrosoft con Bing e dal Social Web in gernerale. E come reagisce quindi?

  • Prima ha provato a comprarsi Twitter, non riuscendoci. Ma si rifarà sotto sicuramente.
  • Ora annuncia che lancerà un servizio di “Microblogging Search“, che possiamo scommetterci funzionerà secondo gli standard qualitativi a cui Big G ci ha abituato

E Friendfeed?

I giochi sono appena cominciati…

Aggiornamento 3 Luglio: ecco come la vede Murdoch, leggi My Space

Ti potrebbero interessare:

Mosaico Arredamenti: analisi ed effetti del buzz
Social Media ROI in pratica: il Facebook Engagement Rate
Reputation Management sui Social Media: come si risponde a una critica negativa?

Argomenti trattati

, , , , ,

Commenti:

  1. 1 Bing indicizza Twitter e gli status: il web verso una nuova era! | Claudio Gagliardini said at 10:51 on luglio 3rd, 2009:

    [...] Di oggi la notizia che Bing, il recente motore di ricerca di Microsoft, ha iniziato da qualche ora ad indicizzare i contenuti delle pagine, i profili ed i commenti su Twitter dei personaggi più importanti della tecnologia, delle finanze e della politica a livello mondiale. Una svolta epocale che permetterà a questi personaggi, solo a loro per ora, ma probabilmente a tutti in futuro, di esprimersi in tempo reale e senza filtri attraverso lo strumento del microblogging. Con conseguenze clamorose in termini di opportunità pubblicitarie per Twitter, Facebook, Google, etc. Di queste evoluzioni ne parla oggi anche un bel post di Claudio Vaccaro su http://www.socialware.it, dal titolo Microblogging war o sfida finale sulla search? [...]

  2. 2 Il punto sul microblogging - 29.07.09 - Microblogging.it said at 12:30 on luglio 29th, 2009:

    [...] Microblogging war o sfida finale sulla Search? [...]

  3. 3 luca said at 6:41 on novembre 6th, 2009:

    Salve volevo segnalarvi una nuova piattaforma per il microblogging , dove ho un account gratuito : http://www.surfpeople.net una via di mezzo tra facebook , twitter , netlog …. il mio profilo pubblico e’ http://www.surfpeople.net/luca se volete potete aggiungermi tramite il follow . grazie


Lascia un commento

  • Current ye@r *